Al Teatro Comunale di Pietrasanta in scena il linguaggio dell’amore con “Spogliati nel tempo”

0

Al Teatro Comunale di Pietrasanta, mercoledì 27 marzo, in scena il linguaggio dell’amore con “Spogliati nel tempo” spettacolo letterario-musicale
di Renato Raimo e Isabella Turso.
Dalle lettere d’amore di Mozart, Napoleone, Frida Kahlo, alle malinconiche canzoni di Tenco. In quanti modi si può dire ti amo e soprattutto quanto sono cambiate le modalità per farlo dal Settecento ai giorni nostri, dalle penne d’oca agli smartphone con le faccine.
A raccontare tutto questo, in un emozionante viaggio di parole e stati d’animo intrisi di inchiostro rosso passione, saranno l’attore Renato Raimo e la pianista compositrice Isabella Turso protagonisti dell’ultimo spettacolo ( fuori abbonamento) che mercoledì 27 marzo alle 21.00 concluderà la stagione 2018 – 2019 promossa e organizzata da Fondazione Versiliana con la consulenza artistica de Lo Studio Martini e in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo. Una stagione da record che ha brillato per numero di sold-out affissi al botteghino e ha portato in dote un incremento del 20% degli abbonati e l’entusiasmo del pubblico per la qualità degli spettacoli proposti.
Autore, regista e attore tra i più amati d’Italia per le sue partecipazioni in “Un posto al sole”, “CentoVetrine” “Don Matteo”, “Che Dio ci aiuti”, Renato Raimo è stato anche recentemente nominato ambasciatore del FAI per l’impegno profuso nella raccolta firme per la rinascita del Monte Serra; Il suo spettacolo “Spogliati nel tempo” , scritto a quattro mani con Isabella Turso, non solo è stato applaudito nei teatri di tutta Italia, ma è anche stato selezionato come evento conclusivo della XVIII settimana della Lingua Italiana nel mondo con rappresentazioni a Nizza e Montecarlo, ha ricevuto nel 2018 il patrocinio del MiBac ed è stato definito “ spettacolo di rara sensibilità artistica”.
Nell’epoca degli smartphone, degli sms e delle emoticon – lo spettacolo pone l’accento sul senso del tempo dedicato all’amore che necessita di una riflessione e di un approfondimento. La velocità con cui oggi esprimiamo i nostri sentimenti, corredati da cuoricini e faccine sorridenti, rischia di arrivare in un lampo di desiderio e disincanto, che ci sfugge e si perde in un istante.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: