ANTONIO TROTTA “L’INTERROGAZIONE SULLA FORMA” AL MIART DI MILANO

0

di Annalisa Bugliani – Antonio Trotta scultore, accademico dal 2009, è nato nel 1937 a Stio, nel Cilento.
Trasferitosi con la famiglia in Argentina, figlio di un fabbro scappato dalla miseria dell’Italia del dopo guerra, inizia la sua attività espositiva al Museo de Arte Moderno e all’Istituto Torcuato Di Tella a Buenos Aires.
Nel 1960 è stato tra i promotori del “Grupo SI” che diede vita all’informalismo platense d’avangurdia.
Espone per la prima volta in una collettiva itinerante (Museo de Artes Plàsticas, La Plata; Museo de Arte Moderno, Buenos Aires; Museo di Bellas Artes, Lima, 1961) e nel 1968 è invitato alla Biennale di Venezia a rappresentare il Padiglione Argentino dove presenta una istallazione “Alta tensione”: un tunnel di filo spinato che rappresenta gli anni tormentati del ‘68.
Da allora lo scultore italoargentino ha avuto presenze, partecipazioni, collaborazioni e mostre di grande rilevanza in Italia e all’estero.
Sempre alla Biennale di Venezia, nel 1990, Trotta ebbe una sua personale.
Antonio Trotta è uno dei massimi esponenti e protagonisti dell’arte concettuale in Italia.
Tra i suoi lavori ‘ARTIFEX è forse quello che meglio ne rappresenta la predisposizione a giocare con l’enigma.
Trotta vive a Pietrasanta da diversi anni dove ha potuto dare massima crescita alla sua opera scultorea.
Antonio Trotta è un uomo schivo, essenziale, a volte scontroso, fuori dal sistema ma sempre vero e geniale caratteristiche che scaturiscono da solide conoscenze dell’arte e del “pensare” classico, a cui però l’artista si sottrae rappresentando nelle sue opere raffinate il mondo presente e contemporaneo.
Lo scultore italoargentino ama il marmo e lo affronta secondo la sua visione della vita e del mondo legando le suggestioni del tempo passato alle intuizioni del tempo presente.
Da oggi e fino al 7 aprile alcune sue opere, raccolte nel titolo “L’interrogazione sulla forma” sono esposte al MIART di Milano a cura della Galleria Giovanni Bonelli.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: