Art Basel, la fiera più importante del mondo aprirà con 290 gallerie e artisti da 34 paesi

0

Il percorso espositivo di Art Basel 2109, organizzato in 8 sezioni tra genere contemporaneo classico e movimenti artistici del secondo dopoguerra, in quattro giorni, dal 13 al 16 giugno, esporrà tutta una variegata gamma di opere di pittura, video, scultura, fotografia e installazione presentate da 290 gallerie – tra le quali ne debuttano 19 compresa l’italiana Spazio A – operanti in 34 paesi dalle Americhe all’Europa con l’aggiunta della sezione Statements dedicata a una ventina di esposizioni riservate ad artisti emergenti.

Art Basel da cinquant’anni a questa parte è diventato l’appuntamento più importante al mondo grazie all’intuizione che ebbero nel 1970 i galleristi e collezionisti svizzeri Ernst Beyeler, Balz Hilt e Trudl Bruckner di ampliare, un decennio dopo l’altro, le tappe da Miami Beach a Hong Kong in modo di aprirsi ai tre continenti e riunirne qui, di volta in volta, le migliori espressioni artistiche.

Lo scorso anno, ad esempio Beyeler e Shaulager oltre ad aver messo a confronto, con prestiti giunti da ogni parte e allestimenti impeccabili, opere di Francis Bacon con quelle di Alberto Giacometti, dettero spazio ad una spettacolare retrospettiva di Bruce Nauman.

Dal prossimo autunno prenderanno il via i preparativi per il 50mo anniversario della grande manifestazione che cade nel 2020, ma che è già stata definita “una riflessione a più voci sul mercato dell’arte come spazio di intersezione di forze tra economia e cultura”.

Veronica Ferretti

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: