I colori della vita: a Padova la grande mostra dedicata a Vincent van Gogh

0

di Annalisa Bugliani – Inaugurata il 10 ottobre scorso al Centro San Gaetano di Padova,  la mostra dedicata a Vincent van Gogh (Zundert, 1853 – Auvers-sur-Oise, 1890) sarà visitabile fino all’11 aprile del 2021.
Curata da Marco Goldin la mostra espone 125 opere delle quali 78 sono di van Gogh a cui si aggiungono opere di artisti la cui produzione creativa si è incontrata e confrontata con quella del grande pittore olandese.
Il visitatore può così apprezzare, oltre ai capolavori di van Gogh, anche opere di Gauguin, Seurat, Pissarro, Signac, Delacroix, Courbet, Millet, Hiroshige, Kunisada, Guillaumin, Bernard.
Presenti alla mostra di Padova anche tre tele di Francis Bacon  che dimostrano quanto l’opera di van Gogh abbia avuto la forza di ispirare anche grandi autori del Novecento.
Scrive di questa esposizione il curatore Marco Goldin: Su Van Gogh ho lavorato e scritto, tra l’altro dedicandogli il mio primo romanzo, mentre proprio in questi mesi sto scrivendo una sua grande biografia attraverso le lettere, in uscita per La nave di Teseo a ottobre 2020. Questa esposizione, forte di ben novanta opere, con vari musei prestatori e ovviamente al primo posto il Kröller-Müller Museum e poi il Van Gogh Museum, ha l’ambizione di inserire Van Gogh nel flusso del suo tempo, nella precisa relazione con altri artisti che per lui hanno contato.
Un’esposizione che dunque non si ferma a una visione esclusivamente monografica, ma presenta l’opera del grande artista olandese con tanti approfondimenti non così usuali da vedersi, e in questo modo colloca quell’opera meravigliosa entro non abituali confini. Dai due anni nelle miniere del Borinage in Belgio, al tempo nel Brabante olandese, fino agli anni francesi che la mostra indaga in modo approfondito.

No comments