L’AMORE DI TOTO’ PER LA VERSILIA SVELATO ALLA BUSSOLA DALLA NIPOTE ELENA DE CURTIS

0

Marina di Pietrasanta. Era il 1935 quando il Principe Antonio de Curtis, il celebre Totò, con la giovane moglie la N.D. Diana Bandini Lucchesini Rogliani di San Giorgio prendeva il sole al Bagno Amore di Viareggio, a ripercorrere questi momenti nel 2002 durante la gara culinaria A Tavola sulla Spiaggia fu la figlia Principessa Liliana. Venerdì al Bagno Bussola di Focette la figlia di Liliana e nipote del grande Totò, Elena Anticoli de Curtis ha ripercorso attraverso i ricordi della mamma e della nonna gli anni ruggenti trascorsi tra le sabbie lunghe e dorate della Versilia incastonate tra le Alpi Apuane ed il mare blu che si confonde con il cielo azzurro, le discoteche, appunto la Bussola e la Capannina, le lunghe passeggiate notturne dove il nonno svestiva i panni di Totò e tornava ad essere il Principe de Curtis. Totò, grandiosa marionetta. Ma dalla lettura del libro: “Totò il Principe Poeta” ed. Colonnese con la prefazione di Vincenzo Mollica, nel quale Elena Anticoli de Curtis ha raccolto tutte le poesie del nonno emerge come il Principe della risata ci abbia consegnato poesie struggenti, malinconiche e commosse. Non solo sulla sua amata Napoli, ma anche sull’amore, sulla vita e sulla morte. Come l’indimenticabile A’ livella che nella cornice della Bussola è stata recitata a memoria da Anna Pini Giannattasio napoletana doc trapiantata a Viareggio dove insegna alle scuole elementari, che ha fatto vibrare le corde del cuore di tutti gli ascoltatori, accompagnata per l’occasione da uno strumento di rara eleganza come l’arpa suonata da una giovane e bravissima Chiara Pieve. La presentazione del volume organizzata e magistralmente condotta dal Presidente Prof. Emilio Petrini Mansi Marchese della Fontanazza, specialista in Diritto Nobiliare, coadiuvato dal Prof. Avv. Fausto Giumetti, docente di Istituzioni di Diritto Romano alla Federico II e all’Università di Firenze, ha dato modo all’autrice di ritrarre un Totò meno conosciuto e le ha permesso di far scoprire come dietro alle battute sagaci che tutti noi conosciamo – indimenticabile “lei è un cretino, si informi” – stesse una persona di una umanità inusuale. “Solo chi ha fatto la guerra con la vita riesce a far ridere” amava ripetere il Principe Antonio de Curtis e lui che ha sofferto tanto in una infanzia passata nella più nera miseria di sorrisi ne ha regalati, ne regala e ne regalerà ancora molto alle future generazioni. Tra gli illustri ospiti spiccavano la Principessa Michelle Kling Hannover, il Conte Guido Anzilotti, la Baronessa Orietta Ricci Risso nata dei Duchi e Marchesi de Ferrari, il Prof. Lorenzo Franchini dell’Università Europea di Roma, Dr. Aldo Casali con la consorte Alessandra Raggio Casali del gruppo Esedra, Francolino Bondi Presidente del Consiglio Comunale di Castelnuovo di Garfagnana, l’imprenditrice della moda fortemarmina Daniela Broch, Maria Riva Christiansen, Claudia Menichini Presidente Fidapa, Tina Passaforo e Patrizia Baroni della Croce Rossa Italiana, l’organizzatrice del Ballo dei Gigli la N.D. Tiziana Maschi con Giancarlo Dal Molin e Michela, la Presidente del Club di Santa Margherita Ligure-Portofino Marina Vasirani, i Conti Michel e Natasha d’Aragona, l’Avv. Antonia Marcolini, il Nob. Lorenzo Puccinelli Sannini, l’Avv. Ornella Da Tofori, i galleristi Diego Bovecchi e Fiammetta Galleni, Marilena Di Santo, Giuliana Pistelli, il Notaio Gianluigi De Paola, Maria Gloria Montinari con la figlia Avv. Costanza Cecchini, Carlo Puccini, gli imprenditori Emiliano Fortini e Marta Giglioli.

La presentazione si è conclusa con il brindisi sulla spiaggia ed il pranzo a placé intervallato dal bilancio del biennio di Presidenza Petrini Mansi, dall’ingresso di una nuova Socia la fortemarmina Serena Balderi e la consegna dei riconoscimenti del Presidente ai soci che si sono particolarmente distinti. Andrea Cappellano, Enrico Baldi, Giuliano Angeli patron della Bussola, Tommaso Benucci e il Barone Fabrizio Formica, Daniela Tesconi, Cristina Strambi e Maria Angeli. Nell’occasione è stato festeggiato il compleanno della giornalista Francesca Navari e di Silvia Biagioni care amiche del Presidente. Con il suono della campana congiunto tra Emilio della Fontanazza ed Alessandra Morandi si è conclusa la serata. Tutti hanno augurato ad Alessandra un annata lionistica colma di soddisfazioni.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: