Marco Salvetti “L’Antropologia” all’ex Oleificio di Quiesa

0

Venerdì 10 Maggio dalle ore 18 inaugura la nuova mostra personale di Marco Salvetti (Pietrasanta, 1983) concepita per gli spazi dell’ex Oleificio, nuovo centro di aggregazione culturale nella provincia di Lucca ma che già vanta un denso calendario di eventi musicali di alto livello e non solo, gestito dalle associazioni Associazione Musica Monteggiori + Manzanera e BAM.
Per questo evento l’ex Oleificio accoglie il progetto di Marco Salvetti, pittore toscano residente in provincia di Lucca, intitolato “L’Antropologia”.
In mostra saranno visibili dipinti a tecnica mista e disegni.
“L’Antropologia è il titolo del progetto che presento negli spazi dell’ex Oleificio e vuole rimarcare uno sguardo sul mondo esterno che sia al tempo stesso introspezione ed analisi della propria “antropologia interiore”.
Si compone di una serie di opere di piccolo formato, tecniche miste e grandi disegni raffiguranti una collezione di immagini e segni pensati come una raccolta “etnografica” del tutto personale e soggettiva.
La pittura e il disegno sono i mezzi prediletti per condurre una ricerca alla scoperta delle diverse possibilità del linguaggio visivo e dei temi ad esso connesso.
La ricerca sui materiali, l’astrazione grafica, fino all’utilizzo dell’alfabeto e della scrittura come materiale pittorico sono alla base di opere come Monumento che ride, Tutta la storia a memoria, Testa n° 9, indagini su uno spazio pittorico disseminato di oscuri reperti e testimonianze difficili da decifrare “Monumento che ride”, olio su carta su tela, 30/35 cm, 2017.
Marco Salvetti è nato a Pietrasanta nel 1983, vive e lavora in provincia di Lucca.
Principali mostre personali: Diorama del Nuovo Mondo, Yellow, Varese (2016); New works on painting and video A Game with shifting mirrors, Sala delle Grasce, Pietrasanta (2012).
Principali mostre collettive: Reazione a catena. Differenti vie della pittura, Galleria Giovanni Bonelli, Milano (2018); Selvatico 12, Palazzo Pezzi, Cotignola (2017); TU 35 Geografie dell’arte emergente in Toscana, Officina Giovani, Prato (2016); Pittura italiana contemporanea, C.A.R.S. Omegna, (2015); Visioni per un inventario. Una mappa del navigar pittoresco, Fondazione Bevilacqua La Masa, Venezia (2014); Past forward. Conservare memoria produrre realtà, Palazzo Panichi, Pietrasanta (2013); Impresa Pittura, CIAC Castello Colonna di Genazzano,
Roma (2010).

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: