Nasce, a Milano, il Museo al Design dedicato a oggetti del “Premio Compasso d’oro”

0

di Annalisa Bugliani – Nasce a Milano l’Adi Design Museum – Compasso d’oro: il Museo che rivela ai visitatori gli oggetti che, dal 1954 ad oggi, sono stati protagonisti del prestigioso premio.
Il Museo è stato realizzato grazie al recupero di un grande volume di archeologia industriale, luogo storico degli anni ’30, che in passato era stata adibito sia a deposito di tram a cavallo sia a impianto di distribuzione di energia elettrica. Lo stato degli edifici prima dell’inizio dei lavori di recupero è stato fotografato e documentato dagli scatti di otto fotografi professionisti: Paolo Carlini, Paolo Demaldè, Saverio Lombardi Vallauri, Angelo Margutti, Andrea Rovatti, Mauro e Federico Tamburini, Miro Zagnoli.

Stiamo parlando di una struttura dalla superficie totale di 5.135 metri quadrati, articolata in spazi destinati alle esposizioni, ai servizi (caffetteria, bookshop, luoghi d’incontro), alla conservatoria museale e agli uffici. Il museo è collocato in un’area ex industriale ad altissimo impatto architettonico e urbanistico ed è al centro di una zona strategica della città.

Il Museo, che intende essere insieme permanente e flessibile, ospita al momento cinque mostre permanenti e tre temporanee. Sono presenti inoltre laboratori per bambini e una biglietteria completamente contactless. All’inaugurazione, il 25 maggio scorso, hanno partecipato anche il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, il sindaco Giuseppe Sala e l’assessore alla Cultura della Lombardia Stefano Bruno Galli. Il museo “ha grandi finestre – ha sottolineato il presidente dell’Associazione Disegno Industriale Luciano Galimberti – per essere visto ma soprattutto per vedere fuori”, guardare alla contemporaneita’. Sono 2.400 gli oggetti in mostra da Ferrari a una Fiat Zagato senza dimenticare oggetti iconici come lampade, divani, ma anche progetti e schizzi. (FONTE ANSA)

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: