Pienza: Romeo&Giulietta di Zeffirelli compie 50 anni

0

di Ettore Neri

A Palazzo Piccolomini di Pienza, nel pieno del centro storico della cittadina che è stato dichiarato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità nel 1996, è in corso fino al 6 gennaio 2019 la mostra “What is a Youth? Romeo&Giulietta di Franco Zeffirelli”.
Forse non tutti sanno, infatti, che il famosissimo film di Zeffirelli ha compiuto quest’anno 50 anni e che l’opera venne quasi tutta girata a Pienza, Gubbio, Tuscania e Artena che nella finzione divennero una Verona del primo Quattrocento.

Per il film tratto “The Most Excellent and Lamentable Tragedy of Romeo and Juliet”, la straordinaria opera scritta da William Shakespeare tra il 1594 e il 1596, proprio Palazzo Piccolomini divenne “Casa Capuleti”, il luogo dove durante un ballo Juliet e Romeo si vedono per la prima volta avvampando da subito di amore immenso, tragico ed eterno.
Il testo italiano di “What is a Youth?” fu scritto per il film da Elsa Morante e inserito nella splendida colonna sonora del film composta da Nino Rota.
I costumi di scena di Romeo&Giulietta, oggi proprietà della Fondazione Cerratelli, che furono realizzati da Danilo Donati e vinsero il Premio Oscar 1969 sono esposti in questa occasione all’interno delle sale di Palazzo Piccolomini.


Molte e bellissime le foto di set e le foto di scena messe a disposizione dalla Fondazione Zeffirelli di Firenze e collocate nei luoghi dove sono state scattate.
Molti e molto belli i ritratti dei due giovanissimi attori protagonisti: Leonard Whiting e Olivia Hussey.

Il film ottenne sempre nel 1969 con Pasquale De Santis anche il Premio Oscar per la migliore fotografia.
La mostra ha anche il pregio di riproporre gli usi e costumi della casa del Rinascimento così ben mantenuti e conservati a Palazzo Piccolomini che conserva ancora oggi intatta tutta la sua autenticità di casa signorile rinascimentale.
Questa mostra aggiunge un motivo in più per una nuova visita alla meravigliosa Pienza e a tutta la Val d’Orcia.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: