Presentato il nuovo film di Diego Bonuccelli in uscita a primavera 2019, con le prime notizie e il trailer

0

Torve Fantasie è il quarto lungometraggio diretto da Diego Bonuccelli che ne scrive, insieme a Valentina Baroni, Marco Bonuccelli e Giulio Marlia, anche la sceneggiatura. Dopo il successo recente de “Il Triciclo”, premiato come migliore documentario e miglior messaggio al Top Indie Film Awards, Bonuccelli, in attesa di girare le ultimissime scene e completare la post produzione, presenta un trailer di due minuti da cui trapelano le prime informazioni sul film. Gli sceneggiatori e il regista prendono idee da un secolo di cinema e da situazioni di vita reale, le “rimpastano” in un film di difficile catalogazione, un po’ commedia, un po’ grottesco ma anche pieno di momenti di pura azione e di disturbanti inquietudini, in un aggettivo si può definire “sorprendente”. Il protagonista del film è Simone Tessa, versiliese che per alcuni anni ha vissuto a Roma lavorando prevalentemente in teatro. Tessa è coadiuvato da una lunga serie di attrici e attori, tutti molto bravi con esperienze importanti e anche da alcune vecchie conoscenze della Goodbird Films, tra gli altri: Irene Menichetti, Valentina Sorice Francesco Baldi, Stefano Jacurti, Stefano Martinelli, Valentina Laura Rosi, Roberto Panichi, Eleonora Pardini, Eugenio Biancalana, Nicola Nannavecchia, Fabrizio Palla, Massimo Battistini, Silvia Barbieri e Giulio Marlia.

Guarda il trailer

Sinossi:

Marco, giovane meccanico, attraversa un periodo sentimentalmente difficile; al rientro dalle ferie si troverà coinvolto in una serie di situazioni strane e avverse. Con l’arrivo della notte incontrerà individui grotteschi e pericolosi fino a precipitare in un vero e proprio incubo.

Citazioni:

In Torve Fantasie ci sono molti riferimenti e citazioni cinematografiche, da Buster Keaton a Martin Scorsese, da Laurel e Hardy a Tarantino e a tanti altri ancora che lo spettatore più attento scoprirà durante la visione.

Curiosità:

Il titolo è frutto di una citazione letteraria tratta da Giambi ed epodi, Libro I, Per le nozze di Cesare Parenzo, del primo premio Nobel per la Letteratura, il nostro conterraneo Giosuè Carducci: “Gittò, gittò la soma de le memorie pie e con la mente doma da torve fantasie, solitario, aggrondato, va pe’l divin creato.“

Riprese iniziate il 24/07/2018, uscita prevista fine primavera 2019.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: