Quaranta anni fa il terremoto dell’Irpinia: la più grande tragedia dell’Italia repubblicana

0

Il terremoto colpì alle 19:34 di domenica 23 novembre 1980.

Una terribile scossa durata circa 90 secondi devastò un’area di 17.000 km²: dall’Irpina al Vulture. Furono interessate le province di Avellino, Salerno e Potenza. I comuni più duramente colpiti furono Castelnuovo di Conza (SA), Conza della Campania (AV) Laviano (SA), Lioni (AV). Sant’Angelo dei Lombardi (AV), Senerchia (AV), Calabritto (AV) e Santomenna (SA).
Il sisma causò distruzioni immani e fece circa tremila vittime.
L’Italia risultò impreparata ad affrontare calamità di quella portata.
Il Presidente della Repubblica Pertini si mise a fianco delle popolazioni colpite.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: